Il sisma dal satellite: il nostro territorio cambia.

Grazie al satellite Sentinel1 del programma spaziale Europeo Copernicus sappiamo che l’aspetto geologico del nostro territorio è stato modificato, anche in maniera piuttosto importante, dopo gli ultimi eventi sismici avvenuti dal 24 Agosto al 30 Ottobre. 

Gia dopo la prima tripletta sismica di Agosto, (in ordine 5.4, 5.9 e 4.6), la zona di Accumuli si era abbassata di 18 cm per ben 20 km

Dopo la fortissima scossa del 30 Ottobre, che ha registrato un 6.5, ossia il massimo livello di energia sprigionata dopo il terremoto dell’Irpinia, la zona di Castelluccio di Norcia si é abbassata di ben 70 cm per un’area complessiva di 130 km quadri, mentre Castelvecchio, che si trova vicino Visso, si é alzata invece di qualche cm. 

Di tutto questo sapremo qualcosa in più quando il stallite Giapponese Alos2 passerà sopra l’Italia. Grazie alla sua tecnologia infatti riesce a leggere anche attraverso gli alberi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.