Ibridi di lupo: in Italia è illegale detenerli e allevarli. Qual è la situazione in Italia?

ibridazione

Ibridi di #Lupo: Da qualche tempo nell’area di San Vicino, in provincia di Macerata, si sono moltiplicate le segnalazioni per l’avvistamento di quello che, a prima vista, sembrerebbe un lupo ma che, a detta dei segnalatori, pare essere un esemplare inspiegabilmente docile, anche se schivo. Mentre il #CorpoForestale di Matelica tenta il recupero dell’esemplare, a sciogliere ogni dubbio sulla sua natura ci ha pensato il presidente del WWF Marche: l’animale in questione é un incrocio fra un Cane Lupo Cecoslovacco e un lupo nord americano, e sembra che sia stato abbandonato.
É bene ricordare che in Italia l’ibridazione è assolutamente vietata, sia perché ritenuta pericolosa per gli umani sia per la salvaguardia del nostro lupo. Nonostante questo nel corso degli anni ai #Cfs sono arrivate moltissime segnalazioni a riguardo tanto che sono stati disposti sequestri e denunciati 8 allevatori che accoppiavano il Cane Lupo Cecoslovacco (razza a tutti gli effetti iscritta all’FCI)  con il nostro lupo appenninico o quello d’oltralpe. 

A questo proposito ho presentato un’interrogazione al governo per sapere di quali dati disponga su questo fenomeno e come pensa di arginarlo.

Nel frattempo, se lo incontrate, segnalate tempestivamente la sua posizione al Corpo Forestale.

TESTO INTERROGAZIONE

Al Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare
Presentata da
Terzoni Patrizia

Per sapere
Premesso che

Nell’area del Monte San Vicino in provincia di Macerata nei mesi di settembre e ottobre 2016 si sono moltiplicate le segnalazioni di avvistamenti di quello che a prima vista appare come un esemplare di Canis lupus. LINK
In realtà si tratta di un esemplare frutto di un incrocio, e che per questo tende ad avvicinarsi alle persone che visitano quelle zone, molto probabilmente abbandonato.
Il Presidente del WWF Marche ha comunicato che l’esemplare che è stato più volte fotografato si tratterebbe di un “incrocio illegale di lupo cecoslovacco con lupo nordamericano” informando che è sta attenzionata la CITES del Corpo Forestale dello Stato stazione di Matelica. LINK
Già in passato su tutto il territorio nazionale sono state denunciate anche dal Corpo Forestale dello Stato queste pratiche di incroci tra specie diverse nel tentativo di ottenere nuove razze da immettere sul mercato.
Queste pratiche che solitamente coinvolgono esemplari di lupo cecoslovacco (Československý vocia) risultano particolarmente pericolose in quanto dagli incroci spesso si rischia di generare ibridi genetici dall’indole e dalla natura molto aggressiva.
Nel 2013 il Corpo Forestale dello Stato al termine di una indagine aveva denunciato la presenza di allevamenti irregolari di lupo cecoslovacco e la diffusione della pratica dell’accoppiamento di esemplari di questa specie con lupe selvatiche provenienti dai Carpazi (Lupo europeo), dal Nord America (Lupo del Mackenzie) e in alcuni casi con lupi appenninici per migliorare le caratteristiche genetiche e morfologiche della razza.
Come segnalato dal Corpo Forestale dello Stato in occasione delle operazioni condotte nel 2013 “in Italia, non solo è proibito l’accoppiamento di animali domestici con quelli selvatici, ma è anche vietato detenere lupi fino alla quarta generazione, in assenza delle prescritte autorizzazioni, poiché considerati specie protetta dalla Convenzione Cites (Appendice I) e perché ritenuti animali pericolosi per la salute e la pubblica incolumità.”
:-
Di quali elementi dispone circa i dati relativi alla diffusione su tutto il territorio nazionale di razze ibride, frutto di pratiche illegali, potenzialmente pericolose per l’integrità del patrimonio genetico della specie Canis lupus
Quali iniziative sono state intraprese per limitare il fenomeno della diffusione di questi ibridi e limitare la possibile interazione di questi con il Lupo appenninico (Canis lupus italicus)
se non ritenga opportuno aumentare i controlli in questi particolari allevamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.