10299541_10204965791174012_6488140091999503406_n
Sigilli alla centrale Biogas in Località Pezze di Matelica

Nel giorno in cui su L’Espresso esce un breve articolo in cui si parla dell’affare biogas nelle Marche (foto) sono stata raggiunta da una di quelle notizie in grado di ripagare  anni di battaglie: il Corpo Forestale dello Stato ha messo i sigilli ai cancelli della centrale Biogas in località Pezze di Matelica. Appena saputa la notizia ho visto passare davanti a me i volti delle persone che da anni combattono contro questo progetto. Una battaglia che prima di sfociare sulle carte spedite alle Procure è stata fatta in strada, nelle piazze e nelle sale parrocchiali per informare i cittadini e spiegare perchè si diceva NO alla centrale. 

espresso
Articolo de L’Espresso del 25.10.2014

E’ stata una battaglia che ha unito i gruppi del MoVimento 5 Stelle del territorio che si sono stretti intorno al gruppo di Matelica. Cittadini costretti a diventare esperti di sistemi di produzione di energia elettrica, di agricoltura, di sostanze inquinanti, procedure autorizzative, di normativa regionale nazionale ed europea. Ore, pomeriggi e intere giornate passate a studiare, a monitorare e pedinare le cisterne che trasportano il digestato per avere una mappatura completa dei terreni utilizzati per lo sversamento. Segnalazioni fatte all’ARPAM per sversamenti sospetti direttamente nei corsi d’acqua alle quali seguivano prelievi non proprio accurati.

Il tutto per un impianto che doveva e poteva essere bloccato prima ancora che fosse solo pensato. Autorizzato solo grazie a una legge regionale dichiarata incostituzionale dalla Corte Costituzionale. Una centrale salvata anche dalla revisione di quella legge regionale che nella sua nuova formulazione non avrebbe consentito la sua realizzazione, visto che si trova in un territorio con livelli di inquinamento atmosferico già attenzionato e oltre i livelli consentiti, ma che nulla poteva contro le centrali già autorizzate. A raccontare tutta la  storia fatta di pronunciamenti del TAR, del Consiglio di Stato, interrogazioni parlamentari esposti, sforamenti delle emissioni inquinanti in atmosfera e dichiarazioni dei due Sindaci di Matelica che hanno avuto modo di intervenire senza farlo finirei per scrivere un romanzo Kafkiano. 

Ora le parole si sprecheranno, il neo sindaco ha già iniziato a distribuire dichiarazioni: “E’ la conferma che ogni passo da noi compiuto fin qui per risolvere questa complicata problematica sia stato giusto e, soprattutto, rispettoso del ruolo istituzionale e politico che ci compete. Bisogna guardare con cautela agli sviluppi che seguiranno. Il futuro dell’impianto è ora in mano all’Autorità Giudiziaria, ma noi saremo, come abbiamo fatto fino adesso, costantemente presenti nell’ottica di tutelare la salute dei matelicesi”. Parole al vento che non potranno in alcun modo cancellare il suo immobilismo che non si è distinto per nulla dall’atteggiamento tenuto dal suo predecessore. 

Ma finalmente il giusto epilogo è arrivato. Le parole gridate dal Presidente Spacca a Fabriano hanno avuto giustizia [button color=”red” size=”small” link=”https://www.facebook.com/video.php?v=10204965630049984&l=6279487101118305544″ ]VIDEO[/button]. I cittadini sanno chi devono ringraziare anche se credo che le persone che hanno combattuto per questo non hanno bisogno di ricevere ringraziamenti. L’appagamento che si ha dal sapere di aver avuto sempre ragione, di essere sempre stati dalla parte della legalità e del bene del territorio non ha prezzo. 

Il mio ringraziamento particolare va a tutto il meraviglioso gruppo del MoVimento 5 Stelle di Matelica che è stato sempre di stimolo per portare questa battagli nelle aule parlamentari.

 

Di seguito un pò di storia:

http://www.patriziaterzoni.it/biogas_biomasse/

http://www.patriziaterzoni.it/biogas_regionemarche/

http://www.patriziaterzoni.it/biogas-la-scomposta-autodifesa-di-spacca/

http://www.patriziaterzoni.it/biogas-il-presidente-non-mollera-noi-neppure-gli-conviene/

 

VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=uT3FnzeC1rY

https://www.youtube.com/watch?v=n5ZkZM4iD_U

1 thought on “SIGILLI ALLA CENTRALE BIOGAS DI MATELICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.