Giovedì 27 Marzo ho presentato in Commissione Ambiente una Interrogazione rivolta al Ministro delle infrastrutture per chiedere che venisse fatta chiarezza sulla destinazione dei materiali, terre e rocce da scavo,  derivati dalla realizzazione delle gallerie lungo il tratto Umbro-Marchigiano del cantiere del raddoppio della SS76.

Secondo le informazioni che ci sono giunte e i rilievi che possono essere fatti da chiunque lungo il cantiere (tutte informazioni già raccolte in un esposto depositato alla Procura di Ancona) risulta che questo materiale non sia stato utilizzato e gestito secondo quanto previsto dagli accordi e dai progetti approvati anche con delibera del CIPE. In pratica in questi documenti è scritto chiaramente che tale materiale, che viene definito di grande pregio, doveva essere destinato fondamentalmente a tre utilizzi: lungo il cantiere per la realizzazione dei rilevati e del calcestruzzo per le opere murarie, lungo il cantiere del raddoppio della linea ferroviaria Orte-Ancona o infine commercializzato applicando la stessa tariffa, a favore degli Enti Locali, prevista per l’estrazione in cava dei materiali medesimi.

La mia interrogazione chiedeva al Ministro di attivarsi per verificare le informazioni che abbiamo raccolto e l’effettiva destinazione dei materiali da scavo.

Come credete che abbia risposto il Governo? Ma naturalmente che è tutto in regola. Ma non è tanto questo ad avermi stupito, non mi aspettavo certo scintille, ma il fatto che per rispondere il Ministero abbia ben pensato di raccogliere informazioni rivolgendosi alla stessa Quadrilatero! In pratica è come andare a chiedere la ladro se ha rubato e accettare per oro colato la sua risposta salutandolo con una pacca sulla spalla.

A certi meccanismi credo che non riuscirò mai ad abituarmi.

SS76

Comunque non finisce certo qui.

Con l’aiuto degli attivisti del MoVimento 5 Stelle Fabriano verranno eseguiti dei sopralluoghi ai cantieri e verrà prodotta una documentazione fotografica che potrà essermi utile per fare di nuovo pressione affinché il Ministero decida seriamente di intervenire.

[button color=”green” size=”medium” link=”http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_17/showXhtml.Asp?idAtto=15709&stile=7&highLight=1&paroleContenute=%27INTERROGAZIONE+A+RISPOSTA+IMMEDIATA+IN+COMMISSIONE%27″ target=”blank” ]Testo dell’interrogazione e risposta del Ministro[/button]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.