Legge di Bilancio 2019: come ripartirà l’Italia, punto per punto.

Ecco le novità principali sulla legge di bilancio 2019 uscite dalla Camera . Si attendono ulteriori miglioramenti dal Senato! 

⭐️ Fondo per la cyber sicurezza (difesa cibernetica) 

Istituiamo un fondo del ministero della Difesa per la difesa cibernetica. È la prima volta che la Difesa sceglie di investire in questo campo nel suo stato di previsione. Di fronte a sfide tecnologiche sempre nuove è fondamentale investire in strumenti capaci di rispondere in maniera adeguata alle minacce alla sicurezza nazionale. Nel triennio 2019-2021 stanzieremo un milione di euro all’anno per questo scopo e per altri interventi volti a rafforzare l’efficienza energetica nazionale.

⭐️ Tuteliamo i lavoratori esposti all’amianto 

L’emendamento punta a tutelare dal punto di vista pensionistico i lavoratori esposti all’amianto. Coloro che hanno lavorato in aziende private che trattavano l’amianto e sono poi passati al pubblico impiego potranno accedere al pensionamento anticipato.

⭐️ Norma sulle assunzioni al Ministero della Giustizia 

L’emendamento effettua delle precisazioni alla norma sulle assunzioni di 3.000 unità di personale del Ministero della Giustizia, limitando le autorizzazioni alle assunzioni dei soli ruoli non dirigenziali dell’amministrazione giudiziaria.

⭐️ Incrementiamo l’organico del settore penitenziario 

Abbiamo incrementato l’organico nel settore penitenziario, prevedendo l’assunzione di 35 nuovi dirigenti penitenziari, attraverso criteri e modalità che saranno determinati entro 3 mesi dall’entrata in vigore della legge di bilancio.

⭐️ + 20 unità di personale per l’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo 

L’emendamento autorizza l’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (AICS) a bandire una procedura concorsuale per assumere fino a 20 unità di personale.

⭐️ Caporalato, lavoro nero, tutela della salute e della sicurezza sul lavoro 

Dichiariamo ancora una volta guerra al lavoro nero e al caporalato. Ormai i casi di cronaca non si contano più, ci sono casi drammatici di lavoratori sfruttati, soprattutto nel lavoro dei campi, donne in gravidanza, minorenni, stranieri. Con questo emendamento l’Ispettorato nazionale del lavoro potrà assumere 300 nuove risorse per l’anno prossimo, altre 300 per il 2020 e ulteriori 330 per il 2021. Attualmente è difficile portare avanti questo lavoro enorme con risorse insufficienti e in questo modo vogliamo contrastare il lavoro sommerso e irregolare e tutelare la salute di chi lavora. (6,1 milioni per il 2019, 24,39 milioni per il 2020 e 37,89 milioni dal 2021). Abbiamo anche deciso che le multe da pagare per chi non rispetta le regole sul lavoro devono essere aumentate tra il 10% e il 20%. Se un datore di lavoro nei 3 anni precedenti ha avuto sanzioni amministrative o penali, le maggiorazioni sono raddoppiate.

⭐️ Detrazioni per i cani guida dei non vedenti (con Lega e Fi)

Il cane è il miglior amico dell’uomo, specialmente per i non vedenti i cui amici a quattro zampe addestrati ad essere cani guida rappresentano un supporto concreto nell’affrontare le difficoltà della disabilità. Per questo innalziamo la detrazione forfettaria per le spese sostenute da 516.46 a 1.000 euro, nel limite di spesa di 510mila euro per il 2019 e 290mila euro a decorrere dall’anno 2021. Il mantenimento dei cani guida per i non vedenti costerà di meno. 

⭐️ Istituiamo il Consiglio Nazionale dei Giovani: vogliamo una gioventù che partecipa  

Con questo emendamento viene istituito il Consiglio nazionale dei Giovani, che mira a incoraggiare la partecipazione dei giovani nella vita politica, sociale, economica e culturale del Paese. Per farlo, viene dotato di un fondo di 200 mila euro annui per il 2019, che serviranno per promuovere la cittadinanza attiva dei giovani e sostenere l’attività delle associazioni, agevolare la formazione e lo sviluppo di organismi consultivi dei giovani a livello locale e promuovere il dialogo tra giovani e istituzioni. Il Governo è sempre molto attento alle problematiche giovanili e, per questo, il Consiglio Nazionale dei Giovani potrà esprimere pareri e proposte sugli atti normativi del Governo e potrà essere sentito dal Presidente del Consiglio e dai Ministri competenti sulle questioni politiche che interessano le giovani generazioni.

⭐️ Aiutiamo i lavoratori disabili

Nessuno deve rimanere indietro: incrementiamo il Fondo per il diritto al lavoro dei disabili di 10 milioni per l’anno 2019, per incentivare le assunzioni di lavoratori con disabilità.

⭐️ Interventi per i neonati 

I neonati di molte regioni italiane non potevano sottoporsi a esami che diagnosticano malattie potenzialmente mortali. Già nella scorsa legislatura, grazie a Paola Taverna, abbiamo posto rimedio a questa grave disparità: diagnosticare certe malattie nei primi mesi può salvare la vita dei bimbi. Abbiamo reso obbligatori – e ovviamente gratuiti – per loro tutta una serie di accertamenti che ora sono previsti solo per certe malattie ereditarie legate al metabolismo. Grazie al nostro intervento, i genitori potranno fare tanti altri accertamenti e salvare la vita dei loro bambini. 

⭐️ Recuperiamo il fosforo, e risparmiamo sull’importazione 

Il fosforo è un elemento essenziale per l’agricoltura e per la chimica farmaceutica, ma viene importato totalmente dall’estero, con costi notevoli. Importarlo è una spesa inutile perché il fosforo può essere recuperato, ad esempio dai fanghi, dalle acque di depurazione, sia delle case sia delle industrie, e dai liquami zootecnici. Abbiamo stanziato 200mila euro per l’anno prossimo per recuperare più facilmente questo prezioso elemento attraverso la Piattaforma italiana del fosforo.

⭐️ Controllo e prevenzione degli incendi nei luoghi di cultura 

Recentemente sono scoppiati incendi in musei e altri luoghi di cultura, in alcuni hanno persino perso la vita alcuni addetti, e naturalmente sono state messe in pericolo le opere. Abbiamo stabilito che, entro un mese dall’entrata in vigore della legge di bilancio, il Ministero per i beni e le attività culturali dovrà fare un controllo approfondito di musei, istituti e altri sedi per prevenire gli incendi. Lo stesso vale per gli altri Ministeri che hanno in uso questi luoghi, che dovranno essere messi a norma in tempi brevi (lo stabilirà un decreto apposito).

⭐️ Lotta alla piaga del gioco d’azzardo, una tragedia per molte famiglie 

Alcuni sindaci, tra cui la sindaca Raggi di Roma, hanno messo dei limiti all’uso delle slot machines e hanno ordinato che in certi orari debbano essere spente. Il problema è che non ci sono abbastanza vigili per controllare che queste regole vengano rispettate; per risolverlo a costo 0, abbiamo stabilito che quando una macchina è in funzione, i dati vengano tracciati e immediatamente comunicati a un ente che si chiama Sogei. In questo modo si possono vedere tutte le giocate fatte in orari vietati e le multe possono partire in automatico.

⭐️ Aumentiamo di 10 milioni all’anno il fondo per vittime reati violenti 

Quanto vale la vita di un papà massacrato di botte da uno strozzino o di uno zio colpito a cui gli usurai tolgono tutto? Che prezzo ha perdere l’uso delle gambe e delle braccia perché non ci si piega a pagare il pizzo? Poco per i Governi precedenti che avevano ridotto al lumicino gli importi per indennizzare le vittime di reati violenti. Con un emendamento in legge di Bilancio incrementiamo di 10 milioni di euro all’anno quel fondo per restituire giustizia alle vittime, dare una mano ai familiari e tutelare i diritti di chi subisce queste azioni violente.

⭐️ Sosteniamo la cultura

Dicevano che avremmo fatto tagli alla cultura? Con un emendamento alla Legge di Bilancio approvato in commissione non diamo più spazio a fake news di questo tipo. Tutti i neodiciottenni avranno una Carta elettronica utilizzabile per eventi culturali (musei, teatro, cinema, mostre, etc). È incrementato di 8 milioni il fondo unico per lo spettacolo. È autorizzata la spesa di 2 milioni di euro per favorire le attività culturali di Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria, colpite da eventi sismici. È autorizzata la spesa di 12,5 milioni per sostenere le fondazioni lirico-sinfoniche. Un milione va al settore dei festival, cori e bande. Ulteriori 3,5 milioni vengono destinati a realizzare iniziative promosse dal Ministero per i beni e le attività culturali inerenti la moda, il design e la grafica. Due milioni sono poi utilizzati per opere di riqualificazione delle periferie urbane attraverso progetti di arte contemporanea. Quattro milioni vengono destinati alla digitalizzazione del Ministero per i beni culturali. Per Matera capitale europea della cultura autorizziamo la spesa di 2 milioni per la realizzazione di iniziative culturali e di spettacolo. Per le attività culturali de l’Aquila stanziamo un milione e, infine, 4 milioni vengono destinati per sostenere il cinema.

⭐️ Incremento del tempo pieno alle elementari 

Il tempo pieno non è solo una bella opportunità di apprendimento per chi lo sceglie, ma è anche un aiuto fondamentale per alcuni genitori, nell’organizzazione famigliare. Nella legge di bilancio abbiamo esteso il tempo pieno alle elementari a tutta Italia (al momento ci sono regioni dove l’offerta è in una scuola su due, altre regioni che hanno una copertura al 5%). In più, assumiamo 2000 insegnanti, e nei prossimi anni quintuplichiamo le risorse. L’investimento sarà di 14 milioni per l’anno prossimo, 72 milioni nel 2020 e 78 milioni nel 2021.

⭐️ Aiutiamo i micro-birrifici italiani

Incentiviamo la crescita e lo sviluppo delle micro-birrerie italiane, utile strumento per lo sviluppo economico dei territori e per la valorizzazione delle tipicità italiane prevedendo un’accisa ridotta del 40% sulla birra per chi produce fino a 10.000 hl/anno.

⭐️ Meno soldi per l’attuazione dell’adesione dell’Italia al sistema Schengen 

Lo stanziamento di ratifica dell’adesione italiana al sistema Schengen è ridotto di 824.607 euro.

⭐️ Incremento dei fondi per il finanziamento delle università (con Lega)

Abbiamo incrementato di 40 milioni per il 2019 il fondo per il finanziamento ordinario delle università. 

⭐️ Incremento del Fondo ordinario degli enti di ricerca

Incrementiamo di 10 milioni il Fondo ordinario per il finanziamento degli enti e degli istituti di ricerca vigilati dal MIUR (FOE) per il 2019.

⭐️ Incremento fondo borse di studio

Ulteriori 10 milioni vengono assegnati per incrementare il fondo per la concessione delle borse di studio, essenziali per tutelare gli studenti meritevoli ma privi di mezzi. 

⭐️ 112 numero unico europeo

Il numero unico Europeo è uno strumento fondamentale per salvare vite umane. Per questo abbiamo approvato un emendamento alla Legge di Bilancio che istituisce un fondo con una dotazione di 5,8 milioni di euro per il 2019 ,14,7 milioni per il 2020 e 20,6 milioni a decorrere dal 2021. Questi soldi ci consentiranno di portare a regime questo strumento in tutte le Regioni italiane, contribuendo al pagamento del personale addetto al funzionamento del servizio. Miglioriamo così la qualità della vita dei cittadini tutelando la loro salute.

⭐️ Non abbandoniamo i terremotati: 73,2 milioni per ricostruzione sisma 2012 Mantova, Emilia Romagna e Veneto

La manovra del popolo non abbandona i territori colpiti dal sisma del 2012 in provincia di Mantova, in Emilia Romagna e Veneto. Stanziamo 73,2 milioni di euro per accompagnare e completare la ricostruzione almeno per la durata dello stato di emergenza, fissato finora al 31 dicembre 2020. Questi fondi serviranno a garantire il funzionamento delle strutture territoriali a supporto delle attività, a rinviare al 2020 il rimborso delle rate dei mutui da parte degli enti locali, a pagare gli straordinari al personale degli enti locali impegnato nelle attività conseguenti al sisma e gli stipendi del personale di supporto alla ricostruzione e a proseguire il supporto di Fintecna.

⭐️ Scudo anti-spread per le banche non quotate

Tuteliamo le banche non quotate dai rischi legati all’andamento dello spread esentandole dall’obbligo di applicazione dei principi contabili internazionali. In questo modo i nostri istituti di credito vengono equiparati ai loro omonimi tedeschi che già godono di questa facoltà.

⭐️ Stop ai bagarini

Con il nostro emendamento non sarà più possibile fare i furbi con i biglietti sullo spettacolo. Dovrà essere indicato obbligatoriamente il nome dell’acquirente sui biglietti dei concerti con oltre 5 mila spettatori. La norma prevede anche che l’accesso ai grandi concerti sia subordinato al riconoscimento personale dell’identità del partecipante.

⭐️ Sanato contenzioso sui proventi degli enti locali derivanti dagli impianti rinnovabili

Con questo emendamento andiamo a sanare un contenzioso che è sorto tra le società titolari di impianti rinnovabili e gli enti locali. Prima dell’approvazione del decreto ministeriale 10 settembre 2010, infatti, non esisteva una norma che disciplinasse i rapporti tra le suddette società e gli enti locali in merito alle royalties da erogare in favore degli enti locali. Le società portavano in detrazione queste erogazioni e gli enti locali non erano tenuti a vincolare queste risorse per compensare l’impatto paesaggistico causato dagli impianti. Con il decreto del 2010 i rapporti tra società e enti locali sono stati disciplinati. Tuttavia l’agenzia delle entrate ha contestato alle società il fatto che portassero in detrazione i costi di queste royalties. A loro volta le società si sono rifatte sugli enti locali chiedendo indietro queste risorse in quanto, molto spesso, gli enti locali non le aveva utilizzate con finalità di miglioramento paesaggistico. Con questo emendamento garantiamo che i proventi economici pattuiti prima del 2010 restino acquisiti nei bilanci degli enti locali e che le società possano portare in detrazione le somme erogate agli enti locali.

GOVERNO E RELATORI

⭐️ Assunzioni all’Accademia della Crusca 

La lingua italiana è elemento fondante dell’identità nazionale. Per questo l’Accademia della Crusca è autorizzata ad assumere 3 unità di personale, per un costo complessivo di 236 mila euro annui.

⭐️ Rimodulazione dell’organico della magistratura 

Con questo emendamento vengono rimodulati gli organici della magistratura: nell’ambito della Corte di Cassazione aumentano di 5 unità i magistrati con funzioni direttive e viene ridotto di 15 quello dei magistrati con funzioni non direttive. Aumenta di 10 unità, invece, l’organico dei magistrati di merito di primo e secondo grado, dei magistrati distrettuali e di coordinamento nazionale presso la direzione antimafia e antiterrorismo e dei magistrati con funzioni semidirettive.

⭐️ Risorse per lo European Brain Research Institute di Rita Levi Montalcini 

Concediamo un contributo straordinario di un milione di euro annui fino al 2021 alla fondazione istituita da Rita Levi Montalcini, lo European Brain Research Institute, che ha tra i propri obiettivi le attività di ricerca sul cervello e sulle malattie ad esso connesse, nonché quello di promuovere il rientro in Italia dei ricercatori italiani e contribuire alla formazione post-universitaria con corsi di specializzazione di alto livello.

⭐️ Concediamo sconti per le farmacie 

Vogliamo sostenere le piccole farmacie urbane o locali con alcune agevolazioni a quelle con fatturato annuo inferiore a 150mila euro (finora le agevolazioni erano solo per quelle con fatturato annuo inferiore a 300mila euro).

⭐️ Risorse e assunzioni nei licei musicali 

Grazie all’incremento delle risorse per i licei musicali, saranno assunti 400 unità di personale dall’anno 2019/2020.

⭐️ Più interventi del fondo Kyoto per efficienza energetica e risparmio idrico

Per combattere il surriscaldamento globale e intervenire dal punto di vista energetico, abbiamo inserito in legge di Bilancio un emendamento che amplierà le tipologie di interventi e la platea dei soggetti che possono accedere al Fondo KYOTO senza richiedere oneri aggiuntivi. In particolare, il Fondo KYOTO potrà essere utilizzato a scopi di efficientamento e risparmio idrico, per ridurre i consumi energetici a carico dei soggetti pubblici. Inoltre, sono previsti finanziamenti a tasso agevolato a favore di soggetti pubblici per l’efficientamento energetico e idrico di impianti sportivi di proprietà pubblica, ospedali, policlinici e sedi di servizi socio-sanitari.

⭐️ Celebrazioni ovidiane 

Con un emendamento in Legge di Bilancio destiniamo per il 2019 le risorse che non sono state utilizzate nel 2018, pari a 700mila euro, a progetti di promozione, ricerca, tutela e diffusione della conoscenza della vita, dell’opera e dei luoghi legati alla figura di Ovidio.

⭐️ Più sicurezza nelle nostre città

La sicurezza dei cittadini è una priorità di questo Governo. Vogliamo rendere più sicure le aree urbane ed incentiviamo i comuni ad assumere vigili urbani o a intervenire con iniziative urgenti portando da 5 a 30 milioni il fondo nel 2019 e nel 2020 e fino a 30 milioni negli anni successivi.

⭐️ Più risorse per il CNR

La ricerca è un elemento essenziale per lo sviluppo e il progresso. Per questo garantiamo un contributo straordinario di 30 milioni annui fino al 2028 al CNR.

⭐️ Supporto alle PMI da società di cartolarizzazione

L’emendamento modifica l art. 1 della legge 130 del 1999 in materia di cartolarizzazione dei crediti, prevedendo che nel caso in cui i titoli emessi dalla società di cartolarizzazione siano destinati ad investitori qualificati in base al TUF, i titoli di debito destinati ad essere sottoscritti da una società di cartolarizzazione, possano essere emessi anche in deroga ai requisiti previsti dal codice civile.

⭐️ Scuola Normale Superiore a Napoli

È istituita la Scuola normale superiore Meridionale, con sede all’Università di Napoli Federico II. La Scuola normale superiore di Pisa avrà quindi una propria sede a Napoli, al fine di assicurare una più equa distribuzione delle scuole superiori nel territorio nazionale. Le scuole superiori rappresentano un’eccellenza nel progresso delle conoscenze e nella formazione post-laurea. Al termine di un triennio la Scuola normale superiore meridionale, dopo il reperimento di idonea copertura finanziaria, assumerà carattere di stabilità e autonomia di bilancio. Per le attività della scuola vengono stanziati 8,2 milioni nel 2019, 21,2 milioni nel 2020, 18,9 milioni nel 2021.

⭐️ Riduciamo i tempi d’attesa delle prestazioni sanitarie

Con un emendamento alla legge di Bilancio abbiamo previsto un incremento della spesa per il prossimo triennio per un totale 350 milioni di euro per aggiornare le tecnologie per le prenotazioni e riduciamo i tempi di specialistica.

⭐️ Assicuriamo i fondi medicinali innovativi e oncologici innovativi

Non possiamo permettere che vengano a mancare risorse per l’acquisto di medicinali innovativi e oncologici innovativi. Per questo trasferiamo queste risorse dal bilancio del ministero della Salute al Mef e le vincoliamo a questo scopo. Così garantiamo che questi fondi non siano toccati da eventuali tagli al ministero della Salute.

⭐️ Permettiamo alle imprese di rivalutare beni e quote societarie

Le società che non adottano i principi contabili internazionali potranno rivalutare in bilancio i beni e le partecipazioni. Per farlo basterà pagare un’imposta sostitutiva con aliquota al 16 per cento per i beni ammortizzabili e del 12 per cento per quelli non ammortizzabili. Aumentiamo quindi la dotazione del Fondo per interventi strutturali di politica economica (FISPE) di 49,5 milioni nel 2019.

⭐️ Diamo certezza sui prezzi dei medicinali 

Non possiamo permettere che sulla salute dei cittadini si lucrino interessi. Per questo con questo emendamento prevediamo che entro il 15 marzo 2019, con decreto del Ministero della Salute, vengano dettati criteri e modalità a cui l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) si deve attenere per determinare i prezzi dei farmaci rimborsati dal Servizio sanitario nazionale. Da gennaio AIFA può già riavviare le procedure negoziali con l’azienda farmaceutica per valutare variazioni del mercato, incrementi nell’utilizzo del medicinale e ridefinire così le condizioni dell’accordo per ottenere un rapporto costo-terapia più favorevole per gli utenti.

⭐️ Ospedale mater Olbia

L’emendamento autorizza la Regione Sardegna a programmare l’acquisto di prestazioni sanitarie specialistiche da soggetti privati – entro determinati limiti – per tre anni, al fine di sperimentazione presso l’ospedale e centro di ricerca medica applicata “Mater Olbia”.

⭐️ Spese per manutenzione e gestione del sistema DAT

Per il finanziamento delle spese di manutenzione e gestione del sistema informativo della banca dati per la registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT) istituito presso il Ministero della Salute, vengono stanziati 400mila euro annui a partire dal 2019.

⭐️ Monitoriamo la spesa farmaceutica

Introduciamo una nuova disciplina per il monitoraggio della spesa farmaceutica ospedaliera. L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) dovrà avvalersi dei dati delle fatture elettroniche per determinare il fatturato annuale e la quota di mercato di ciascuna azienda farmaceutica.

⭐️ Presidenza italiana del G20 e partecipazione a Expo 2020

Stanziamo 2 milioni di euro per il 2019, 10 milioni per il 2020, 26 milioni per il 2021 e 1 milione per il 2022 per finanziare le attività logistiche e organizzative necessarie per la Presidenza dell’Italia al G20. Per questo evento istituiamo anche un gruppo di lavoro per elaborare i contenuti del programma in ambito economico-finanziario. 

Per la partecipazione italiana a Expo Dubai 2020 stanziamo, in aggiunta a quanto già previsto, 11 milioni per il 2019, 7.5 milioni per il 2020 e 2.5 milioni per il 2021. 

Inoltre, stanziamo 778.000 euro all’anno a partire dal 2019 che il ministro degli Affari esteri potrà destinare a enti e organizzazioni senza scopo di lucro impegnati nell’ambito internazionalistico o nella ricerca in materia di politica estera. per progetti di ricerca nell’ambito della cooperazione internazionale.

⭐️ Stanziamento spesa su base territoriale: diamo certezze al Sud

Il ministro per il Sud avrà un ruolo importante nel definire i criteri e i programmi di spesa su base territoriale: eventuali altri criteri relativi a criticità, in alternativa al criterio di proporzionalità della spesa rispetto alla popolazione, sarà individuato nel DEF da questo ministro. 

⭐️ Più risorse al mondo dello sport

L’emendamento aggiunge all’articolo 48, relativo agli stanziamenti di risorse per la società “Sport e salute Spa”, la destinazione dei fondi non soltanto alle federazioni sportive nazionali, ma anche alle discipline sportive ad esse associate, agli enti di promozione sportiva, ai gruppi sportivi militari e dei corpi civili dello Stato e alle associazioni benemerite.

Inoltre, innalza il limite inferiore delle risorse destinate a questi scopi da 260 milioni di euro annui a 280.

Infine, estende l’incompatibilità tra incarichi all’interno della società “Sport e salute Spa” e incarichi di vertice del CONI anche agli incarichi degli organi di vertice del CONI in generale.

⭐️ Catasto frutticolo nazionale

Istituiamo il catasto nazionale delle produzioni frutticole, lo facciamo attraverso una ricognizione, a livello aziendale, delle superfici destinate a ortofrutta. Le superfici saranno distinte con l’indicazione dei principali cultivar. A tal fine stanziamo 2 milioni di euro per il 2019 e 3 milioni di euro per il 2020.

⭐️ Sistema dei controlli più forte per tutelare la qualità dei prodotti agroalimentari

Potenziamo il sistema dei controlli nel settore agroalimentare, per questo abbiamo previsto in Legge di Bilancio una spesa di oltre 3 milioni di euro per il biennio 2019-2020. Questi soldi serviranno a assumere al massimo nuovo personale (57 unità) presso il Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e delle repressioni frodi dei prodotti agroalimentari.

⭐️ Sostegno all’apicoltura nazionale

Per il sostegno della produzione apistica italiana abbiamo previsto una spesa di 1 milione di euro per gli anni 2019-2020.

⭐️ Nasce a Taranto il Tecnopolo Mediterraneo per lo sviluppo sostenibile

Grazie ad un nostro emendamento nella legge di Bilancio, stanziamo 3 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021 per la creazione e l’avviamento dell’Istituto di Ricerche Tecnopolo Mediterraneo per lo Sviluppo Sostenibile. A Taranto ci sarà il cuore della ricerca innovativa negli ambiti dell’energia solare e dell’economia circolare. Si tratta di un primo passo del piano di sostegno per Taranto.

⭐️ Incremento Fondo per MIBAC (Ministero per i beni e le attività culturali): aiutiamo la cultura

Incrementiamo il Fondo risorse decentrate del Ministero per i beni e le attività culturali di 10 milioni di euro.

⭐️ Soggetti esclusi dall’estensione del regime forfettario

Escludiamo dal regime forfettario chi esercita la propria attività prevalentemente presso il proprio datore di lavoro o nei confronti di soggetti riconducibili ai medesimi datori di lavoro.

⭐️ Meno Imu su immobili usati per attività produttive

Portiamo dal 20 al 40% la deducibilità (da Irpef o Ires) dell’Imu sugli immobili adibiti ad attività produttive. Un aiuto ulteriore alle imprese, nell’ottica della minore pressione fiscale sulle PMI che stiamo portando avanti con questa Manovra. Il risparmio per gli imprenditori sarà di 290,3 milioni di euro nel 2020 e 166,9 milioni a decorrere dal 2021.

⭐️ Imposta sostitutiva per chi è escluso dal regime forfettario

Se sei escluso dal regime agevolato in quanto eserciti la tua attività prevalentemente presso il tuo datore di lavoro o nei confronti di soggetti riconducibili al medesimo datore di lavoro, ti verrà applicata in sostituzione un’imposta del 20%.

⭐️ Proroga e rimodulazione dell’ammortamento-iperammortamento (con M5S)

La disciplina dell’iperammortamento consente la maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti, offrendo dunque vantaggi fiscali per le aziende che fanno investimenti. Con questo emendamento la maggiorazione del costo aumenta, passando dal 150 al 180 per cento, per investimenti che possono arrivare fino a 2,5 milioni di euro.

⭐️ Meno tasse per chi forma i dipendenti sul digitale

Sappiamo bene tutte le spese che devono affrontare i datori di lavoro e gli imprenditori e sappiamo che spesso formare un dipendente significa fare la differenza, rendere l’azienda più competitiva, insomma distinguersi e lavorare meglio, oltre che guadagnare di più. Bene, nella Legge di Bilancio incentiviamo gli investimenti per chi vuole formare i propri dipendenti sulle competenze digitali. Lo facciamo attraverso una riduzione delle tasse del del 50% per le spese riferite al tempo dedicato alla formazione sulle tecnologie abilitanti del Piano Nazionale Impresa 4.0. Per le medie imprese il credito d’imposta è del 40%, mentre per le grandi del 30%. 250 milioni in tutto per gli imprenditori italiani che guardano al futuro e investono nei loro dipendenti. 

⭐️ Fondo investimenti delle amministrazioni centrali (con Pd)

Prevede che una quota del Fondo per gli investimenti delle amministrazioni centrali sia destinata alla realizzazione, allo sviluppo e alla sicurezza di sistemi di trasporto pubblico di massa.

⭐️ Voucher per manager innovativi

L’emendamento favorisce la possibilità per le PMI di acquisire consulenze da manager specializzati, al fine di sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale previsti dal Piano Nazionale Impresa 4.0.

Alle micro e piccole imprese viene riconosciuto un contributo nella forma di voucher in misura pari al 50% dei costi sostenuti ed entro il limite massimo di 40 mila euro.

Alle medie imprese il contributo è pari al 30% dei costi sostenuti ed entro il limite massimo di 25 mila euro. 

Per le imprese che aderiscono ad un contratto di rete che ha come finalità lo sviluppo di processi innovativi il contributo riconosciuto alla rete è pari al 50% dei costi sostenuti ed entro un limite massimo complessivo di 80 mila euro.

⭐️ Assunzioni nei centri per l’impiego 

I centri per l’impiego in Italia funzionano poco o non funzionano per niente, tranne poche eccezioni. Noi abbiamo fatto una scelta coraggiosa: abbiamo deciso di invertire questo trend negativo. Ci dicono che è impossibile, che non ce la faremo mai, Abbiamo stanziato 120 milioni nel 2019, 160 nel 2020 e altrettanti nel 2021 per far sì che le Regioni possano assumere fino a 4000 persone da destinare ai centri per l’impiego: una misura fondamentale per la piena attuazione del reddito di cittadinanza.

⭐️ Fondi per assunzioni nella giustizia 

Stanziamo nuove risorse per assunzioni in diversi settori pubblici. Con questo emendamento, incentiviamo l’ampliamento delle dotazioni organiche degli avvocati e dei procuratori dello Stato e quello dei Referendari della Corte dei conti, al fine di agevolare l’iter dei processi amministrativi e contabili.

⭐️ Assunzioni a tempo indeterminato in ARERA

Al fine di superare il precariato, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente viene autorizzata ad assumere a tempo indeterminato nuovo personale non dirigenziale, che sia già in servizio con contratto a tempo determinato presso la suddetta Autorità.

⭐️ Assunzioni al Ministero dell’Economia e delle Finanze (con Forza Italia)

Prevediamo l’assunzione a tempo indeterminato al Ministero dell’Economia e delle Finanze di 20 nuove unità di personale, aggiuntive rispetto a quelle già programmate, con l’obiettivo di sostenere le attività del ministero in materia di programmazione degli investimenti pubblici e di valutazione economico-finanziaria dei provvedimenti normativi. Autorizziamo la spesa di 2,7 milioni annui.

⭐️ Aumentiamo l’accesso alle cure palliative in tutta Italia

Vogliamo assicurare a tutti un accesso regolare sul territorio nazionale alle cure palliative e alla terapia del dolore. Sul territorio ci sono poche strutture specializzate in questo ambito e l’assistenza domiciliare è praticamente impossibile da ottenere. Aumentiamo le possibilità consentendo a tutti i medici con altre specializzazioni che operano già nell’ambito delle cure palliative da almeno 3 anni, di continuare a praticare l’attività.

LEGA

⭐️ Incentivi per l’assunzione di giovani autotrasportatori

Siamo al fianco degli autotrasportatori, in particolare i giovani, a cui concediamo importanti incentivi, stanziando 40 milioni di euro. Ai conducenti under 35 che saranno assunti a tempo indeterminato e alle imprese di autotrasporto per conto di terzi diamo un rimborso pari al 50% delle spese sostenute per il conseguimento della patente e delle abilitazioni professionali per la guida. Alle imprese di autotrasporto concediamo inoltre una detrazione totale dell’imposta per una quota pari ai rimborsi erogati fino a 3 mila euro, per ciascun periodo d’imposta.

⭐️ Riordino Camere di Commercio

Le camere di commercio possono assumere nuovo personale nel limite corrispondente alle cessazioni dell’anno precedente.

⭐️ Riparto delle risorse destinate agli Istituti tecnici superiori

L’emendamento si concentra sulle risorse del Fondo per l’istruzione e la formazione tecnica superiore (soldi da destinare agli istituti tecnici superiori) che saranno ripartite tra le regioni e assegnate entro il 30 settembre di ogni anno. Il tutto per accelerare i tempi di realizzazione dei percorsi formativi e per andare di pari passo con i processi di innovazione tecnologica in atto.

⭐️ Politiche per la famiglia e conciliazione vita-lavoro

Il Fondo per le politiche della famiglia dovrà finanziare interventi di sostegno alle famiglie, alla natalità, alla maternità e alla paternità, con il fine prioritario di contrastare la crisi demografica e, al contempo, prevede misure di sostegno per gli anziani. Nello specifico, viene finanziato l’Osservatorio con sulla famiglia, quello per l’infanzia e l’adolescenza e quello per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile. Inoltre, questi fondi serviranno per attuare un piano nazionale per la famiglia, valorizzare il ruolo dei consultori, prevenire abusi sui minori e promuovere progetti di sostegno per le vittime di violenza, oltre a interventi a tutela dei minori disagiati e di contrasto a bullismo e cyberbullismo. Infine, ci saranno misure a sostegno dei genitori separati o divorziati, agevolazioni per le famiglie con almeno tre figli minori, iniziative di conciliazione vita-lavoro e per aiutare i nuclei familiari a rischio, prevenendo l’abbandono, e interventi in materia di adozione e affidamenti.

Con questo emendamento poi, vengono ridefiniti alcuni criteri in materia di sostegno alla maternità, come l’astensione dal lavoro nei 5 mesi successivi al parto e la priorità concessa alle richieste di rapporto di lavoro in modalità agile fatte dalle lavoratrici nei tre anni successivi al congedo di maternità. Vengono poi ampliati sconti e servizi collegati con la carta della famiglia, destinata alle famiglie italiane con almeno tre figli conviventi di età non superiore ai 26 anni.

Inoltre, dal 2019 viene innalzato da 1000 a 1500 euro il buono per il pagamento di rette di asili nido pubblici e privati, nonché per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione in favore dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi patologie croniche.

⭐️ Fondo per i truffati dalle banche 

I truffati dalle banche non sono solo stati raggirati da operatori senza scrupoli, ma anche dal Governo Gentiloni che per loro aveva stanziati briciole: noi abbiamo stanziato 15 volte tanto rispetto ai soldi promessi da Gentiloni (ben 1,5 miliardi) e in più abbiamo fatto in modo che possano ottenere un risarcimento completo, togliendo il cosiddetto “scudo” per Banca d’Italia e Consob. Ora i risparmiatori potranno chiedere l’indennizzo a queste due autorità di vigilanza, anche dopo aver ricevuto il risarcimento parziale già previsto. La modifica è stata approvata all’unanimità e conferma quanto abbiamo sempre detto: i risparmiatori e i loro diritti sono la nostra unica preoccupazione. Questo non è più uno stato fondato sulle truffe. Nel 2018 in Italia vincono gli onesti, non i disonesti.

⭐️ Edilizia sanitaria

Gli ospedali devono essere innanzitutto strutture sicure e funzionali: aumentiamo da 26 miliardi a 28 miliardi le risorse per l’edilizia sanitaria e l’ammodernamento tecnologico.

⭐️ Contributo per la ricerca e assistenza a malati oncologici

Per il Centro nazionale di adroterapia oncologica (CNAO) autorizziamo un contributo di 5 milioni di euro per il 2019 e di 10 milioni di euro per ciascun anno 2020 e 2021. Questi soldi serviranno per proseguire l’attività di ricerca, assistenza e cure dei malati oncologici, mediante terapia innovativa dell’adroterapia. Sarà onere del Centro presentare al Ministero della Salute presentare il piano di investimenti per godere del contributo.

⭐️ Gestione pneumatici fuori uso

L’emendamento riguarda la gestione di particolari tipologie di rifiuti, come i pneumatici fuori uso presenti sul territorio nazionale. Si dispone che produttori e  importatori  di pneumatici  siano obbligati a provvedere, con periodicità   almeno  annuale,  alla  gestione  di  quantitativi  di pneumatici fuori uso pari in peso a 95 ogni 100 immessi sul mercato. Inoltre, dovranno utilizzare, nei due esercizi successivi, gli avanzi di gestione derivanti dal contributo ambientale dei pneumatici fuori uso, che serve a finanziare le operazioni di raccolta e recupero dei pneumatici.

⭐️ Mutui per finalità sportive

Aumentiamo di circa 13 milioni il fondo che dà contributi sui mutui con finalità sportive.

⭐️ Interventi per favorire lo sviluppo socioeconomico delle aree rurali

Con questo emendamento viene ampliato il novero di operazioni che possono essere finanziate da Cassa Depositi e Prestiti. In questo modo incrementiamo la dotazione del fondo di garanzia per la prima casa, affidiamo alle norme di rango secondario il compito di disciplinare le condizioni di mantenimento della garanzia del Fondo nel caso di cessione dei mutui e ampliamo le possibilità di finanziamento degli investimenti da parte di CDP in molteplici settori per la promozione dello sviluppo sostenibile e le iniziative per la crescita delle imprese.

⭐️ Sosteniamo i pescatori

Prevediamo due misure a sostegno dei lavoratori dipendenti da imprese che si occupano di pesca marittima: proroghiamo per il 2019 l’indennità dovuta nel periodo di sospensione dell’attività lavorativa (a causa di misure di arresto temporaneo obbligatorio) e incrementiamo di 2.5 milioni le risorse per le misure di arresto temporaneo non obbligatorio. 

⭐️ Incentivi per l’acquisto di auto ecologiche

Diamo incentivi fino a 6.000 euro per l’acquisto di auto a elettriche, ibride o a metano. Inoltre, scatta un nuovo meccanismo bonus/malus: più inquini, più paghi. Saremo tutti incentivati ad abbandonare i vecchi mezzi inquinanti per acquistare vetture più sostenibili. Per l’erogazione dei contributi viene istituito un fondo presso il Ministero dello sviluppo economico, con una dotazione di 300 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021.

⭐️ Maltempo, 3 milioni di euro per rimuovere gli alberi caduti

Per aiutare la ripresa economica delle aree colpite dal maltempo degli ultimi mesi ci sono 3 milioni di euro per il 2019 per la rimozione e il recupero di alberi o tronchi caduti o abbattuti: così sosteniamo la filiera del legno. Il contributo, predisposto in forma di voucher, vale per il 50% dei costi sostenuti e documentati.

⭐️ Aumento fondo AFAM per disabili

Si incrementa di 500 mila euro la dotazione del Fondo per il funzionamento amministrativo e didattico delle Istituzioni dell’alta formazione e specializzazione artistica e musicale (AFAM) a decorrere dal 2019, per consentire alle stesse di dare concreta attuazione ai servizi e alle iniziative in favore degli studenti con handicap (invalidità superiore al 66% o certificazione di disturbo specifico di apprendimento (DSA). 

⭐️ Disapplicazione sanzioni per enti locali

Prevediamo di escludere l’applicazione delle sanzioni a carico degli enti locali per violazione del patto di stabilità interno e del pareggio di bilancio nei casi di comuni in stato di dissesto e pre-dissesto. Inoltre, nessuna sanzione consistente nel divieto di assumere personale a qualsiasi titolo per comuni che hanno rinnovato i propri organismi in elezioni svoltasi nel 2018. 

⭐️ Premiate le regioni che riducono i costi della pubblica amministrazione

L’emendamento stanzia 50 milioni di euro annui, dal 2020 al 2033, per la spesa di investimento delle regioni che aderiscono volontariamente alle misure di riduzione dei costi della pubblica amministrazione.

⭐️ Mettiamo in sicurezza i Ponti del Po 

Stanziamo le prime risorse necessarie per mettere in sicurezza i ponti sul Po che sono in condizioni di degrado. Parliamo di 250 milioni di euro in cinque anni, 50 milioni l’anno, da ripartire tra città metropolitane, Province e Anas per la manutenzione dei ponti esistenti e malandati e la realizzazione di nuovi ponti sostitutivi. Ora sta al Parlamento, nei prossimi passaggi della Manovra, voler confermare questa importantissima misura, necessaria per una delle nostre priorità: mettere in sicurezza le infrastrutture che collegano i territori bagnati dai circa 650 km di lunghezza del fiume Po. La manutenzione dell’esistente è la prima grande opera di cui il Paese ha bisogno.

⭐️ Spese per lavori pubblici urgenti degli enti locali

Gli Enti Locali hanno richiesto una semplificazione per quanto riguarda il riconoscimento delle spese per i lavori pubblici urgenti causati da eventi eccezionali e imprevedibili. Da oggi, le Giunte potranno sottoporre al Consiglio il riconoscimento dei debiti fuori bilancio derivanti da tali spese anche se non ricorre la circostanza della dimostrata insufficienza dei fondi.

⭐️ Estromissione degli immobili strumentali dal patrimonio degli imprenditori

Diamo la possibilità agli imprenditori individuali la possibilità di accedere alla disciplina dell’estromissione agevolata dei beni strumentali, ossia quei beni utilizzati per la produzione. In questo modo gli imprenditori potranno godere dei vantaggi fiscali connessi a questa disciplina. In cambio, potranno optare per il pagamento di un’aliquota sostitutiva dell’8 per cento.

⭐️ Agevolazioni per gli enti di natura non commerciale e sostegno ai disabili tramite l’ANMIL

L’emendamento offre un aiuto agli enti che hanno una natura non commerciale stabilendo che possano essere esclusi dalla formazione del reddito tutte le attività in campo sociale, sanitario e socio-sanitario. Inoltre, abbiamo previsto un contributo annuo di 1,5 milioni di euro dal 2019 da corrispondere all’Istituto di riabilitazione e formazione ANMIL volto alla formazione e riqualificazione professionale delle persone con disabilità.

⭐️ Istituzione fondo foreste italiane

Per assicurare la tutela, la valorizzazione, il monitoraggio e la diffusione della conoscenza delle foreste italiane, istituiamo presso il Ministero delle politiche agricole alimentari forestali e del turismo, il Fondo per le foreste italiane, stanziando circa 15 milioni per i prossimi 4 anni, così suddivisi: 2 milioni di euro per il 2019, 2,4 milioni di euro per il 2020, di 5,3 milioni di euro per il 2021 e di 5,2 milioni di euro a decorrere dal 2022.

ALTRI

⭐️ Congedo parentale 

Abbiamo prorogato fino al 2019 il congedo obbligatorio per il padre lavoratore dipendente, che potrà utilizzare entro i cinque mesi dalla nascita del figlio. Per la copertura degli oneri derivanti abbiamo previsto 62,4 milioni di euro.

⭐️ Assumiamo al MIUR 12.000 lavoratori dei servizi esterni di pulizia e sicurezza nelle scuole 

Negli ultimi vent’anni i servizi di pulizia e di sorveglianza degli istituti scolastici sono stati affidati con appalti esterni a cooperative e ditte private, provocando una riduzione del personale della scuola che ammonta a circa 12mila unità. L’emendamento consente al sistema scolastico di assorbire gradualmente il personale storico di queste imprese, impiegato dal 1999, riportandolo alle dipendenze del Miur a valle di un concorso per titoli e colloquio. Ci saranno dunque almeno 12.000 assunzioni finanziate con gli stessi fondi che finora si sono utilizzati per esternalizzare il servizio e versare ingenti cifre ai titolari delle ditte appaltatrici.

⭐️ I soldi degli sprechi della Camera ai terremotati 

Tutte le forze politiche hanno approvato 85 milioni al Fondo per la ricostruzione delle aree terremotate dell’Italia centrale, ottenuti grazie al taglio degli sprechi e delle spese inutili della Camera dei Deputati. L’emendamento è a prima firma Baldelli (Forza Italia), ed è un intervento che il MoVimento ha fortemente voluto: i soldi, non a caso, sono saltati fuori da quando la Camera dei Deputati ha iniziato una vera lotta agli sprechi, cioè da quando siamo entrati in Parlamento. 

⭐️ Fondi per acquisto seggiolini anti-abbandono

Quella sui seggiolini anti-abbandono è una battaglia del MoVimento 5 Stelle: ora, grazie a un emendamento alla Legge di Bilancio, stanziamo i primi fondi per permettere ai genitori di acquistare i dispositivi che potranno salvare la vita a migliaia di bambini.

ARTICOLO IN CONTINUO AGGIORNAMENTO